DEEPSEAKER DS1

DeepSeaker DS1 si differenzia dagli altri mezzi nautici per una serie di caratteristiche tecnologiche innovative che lo rendono unico. Il concept di design di Pilotfish Gmbh unisce look automobilistici e aerei. Una grande cupola offre un’ampia vista ai passeggeri.

Cabina di pilotaggio
L’abitacolo può ospitare 4 passeggeri (1 pilota, 3 passeggeri) ed è pressurizzato a 1 atm in ambiente  asciutto. Un condizionatore d’aria mantiene la temperatura ed elimina l’umidità.

Semplice

Divertente

Sicuro

DeepSeaker DS1 è un veicolo futuristico. È compatto nelle dimensioni ma confortevole all’interno. Grazie alle sue dimensioni e peso può essere facilmente trasportato su un rimorchio da barca e può essere sollevato e alloggiato nel garage di uno yacht.

DeepSeaker DS1 è anche totalmente indipendente da barche d’appoggio e può essere lanciato da qualsiasi porticciolo o banchina.

La gestione di DeepSeaker DS1 è molto intuitiva e un corso di pilotaggio con certificato consentirà di utilizzarlo in tutta sicurezza.

 

DeepSeaker DS1 può accelerare sulla superficie in modalità aliscafo a 23+ nodi e tuffarsi ad una profondità di 50 metri (livello turistico) per mezzo di un serbatoio gonfiabile di zavorra sotto il pozzetto.

DeepSeaker DS1 è inoltre dotato di un cruscotto digitale con AR, connettori per iPad e idrofoni per l’ascolto dei mammiferi marini e videocamere Go-Pro di bordo.

L’elettronica e la strumentazione di bordo sono all’avanguardia.

La propulsione è al 100% di energia elettrica verde.

I dispositivi di sicurezza AI di DeepSeaker DS1 dispongono di: allarme livello CO2, lettore di pressione di profondità, boa di emergenza con E.P.I.R.B., bombolette d’aria di emergenza (1 per ogni sedile), cinture di sicurezza, GPS, ecoscandaglio 3D e molto di più.

Tecnologia MUSEC (Multi Use Specialized Electric Craft)

DeepSeaker DS1 è un mezzo elettrico specializzato multiuso (MUSEC). Può essere utilizzato per il tempo libero, il turismo, la ricerca e il salvataggio, la ricerca e la pubblica utilità. È il risultato di anni di pianificazione da parte del team di iSpace2o.

 

DeepSeaker DS1 consente il trasporto di passeggeri per lunghe distanze sia sopra che sotto la superficie dell'acqua in un ambiente pressurizzato sicuro, asciutto, ad 1 atmosfera, comodo e facile da usare.

Il presente progetto può trasportare 4 passeggeri (unità più grandi per più passeggeri possono essere sviluppate su questa tecnologia). Un'ampia vetrata offre un'eccezionale visibilità ai passeggeri.

DeepSeaker DS1 può viaggiare in superficie in modalità aliscafo. L'imbarcazione si solleverà sull'acqua grazie ad un foil frontale ed ali posteriori che riducono la resistenza e sollevano lo scafo dall'acqua. Durante la modalità di viaggio subacqueo, il foil anteriore si ritrae contro lo scafo riducendo la resistenza.

DeepSeaker DS1 è un mezzo con propulsione ad energia totalmente verde. È alimentato da due motori marini elettrici da 40 kW di Huracan Power alimentati da batterie agli ioni di litio di ultima generazione e collegati a unità idrogetto subacquee costruite su misura e per la prima volta applicate ai viaggi subacquei nella versione “Standard” mentre nella version “performance” avrà 2 turbine elettriche DeepSpeed ad alte prestazioni che sono motore e propulsore insieme.

 

Lo scafo interno è realizzato in fibra di carbonio mentre lo scafo esterno è realizzato in fibre composite ad alta tecnologia. La cabina è realizzata in acrilico speciale resistente alla pressione.

Branchie artificiali

DeepSeaker DS1 è dotato di un innovativo sistema di respirazione brevettato da "Like a Fish Technologies". In collaborazione con noi allo sviluppo di questo progetto.
Il sistema consente a DeepSeaker DS1 di estrarre una miscela respirabile di ossigeno necessaria per i passeggeri direttamente dall'acqua di mare mediante una pompa speciale che fornisce un ricambio d'aria pressoché infinito. L'aria viene pulita da uno scrubber a CO2.

Operazioni Offshore

Nel mercato di navi specifico per le missioni offshore di oggi, le aziende si trovano ad affrontare una grande varietà di missioni, condizioni ambientali e spese in conto capitale ridotte. Per supportare tali operazioni, offriamo una gamma di navi MUSEC altamente efficienti ed economiche. I MUSEC Mission Specific Crafts possono essere progettati per equipaggi di almeno 4 persone e con una capacità di immersione compresa tra 50 e 100 metri di profondità.

DeepSeaker DS1-SRV (Veicolo di ricerca e salvataggio)

MUSEC - Veicolo di ricerca e soccorso in mare aperto (SRV) per impieghi gravosi Le eccezionali capacità inerenti alla tecnologia MUSEC offrono la soluzione ideale per il soccorso in mare aperto. Laddove le tradizionali imbarcazioni di superficie sarebbero ostacolate da forti venti e onde, MUSEC è nel suo elemento naturale. Una MUSEC offshore di SRVclass è dotata di una piattaforma di cattura a poppa della nave, direttamente dietro e sopra il ponte, dove la squadra di soccorso può mantenere un contatto costante con il pilota durante la procedura di cattura critica. Manovrando la vittima, l'SRV aprirà la parte superiore della sua poppa e immergendosi leggermente al livello del mare, consentirà alla squadra di recuperare la vittima direttamente sul ponte di salvataggio della nave a quel punto, la parte superiore si abbasserà e si chiuderà per proteggere la vittima e l'equipaggio di salvataggio. L'acqua viene quindi scaricata automaticamente. L'accesso al pozzetto avviene attraverso un tunnel sul retro dei sedili. Gli SRV possono essere progettati per ospitare una camera iperbarica. Il progetto attuale prevede che un equipaggio di 4 persone includa 2 E: M.T.S. con una gamma di 500 miglia nautiche e una velocità superficiale superiore di 23+ nodi. Il MUSEC promuoverà efficacemente lo stato dell'arte dei veicoli di soccorso offshore.

DeepSeaker DS1-SOV Operazioni di servizio

Le imbarcazioni di servizio (SOV Sea-Horse) sono la scelta economica per i parchi eolici e le piattaforme lontane dalla costa. Il SOV offre officina di bordo e trasferimento avanzato di tecnici, nonché trasferimenti sicuri da barca a piattaforma. La tecnologia MUSEC offre un mezzo di intervento sia sopra che sotto le onde.

​Per gentile concessione di Steve Kozloff